Punti di osservazione

Autore: Serena Toniolo

Osservando le carte geografiche più antiche è evidente come i primi geografi facessero uso della propria memoria, della propria immaginazione e dei racconti dei viaggiatori per disegnare la forma delle terre. Queste rappresentazioni, confrontate con la visione dettagliata che abbiamo del mondo oggi grazie alle immagini satellitari, non possono non farci sorridere ma, restano un mirabile esempio di mappatura percettiva. L’uomo moderno, padrone della conoscenza, ha forse perso la fantasia

Leggi Tutto